Stagione 2021

C.I.S.P. Mugello - Round 4

C.I.V.M. - 50° Vallecamoni Malegno |Ossimo | Borno

Mirko Zanardini sfortunato al 50° Trofeo Vallecamonica
Per Zanardini la gara di casa è stata veramente in salita, c’è stato lo scotto di portare al debutto una nuova macchina, infatti la Wolf GB08 Thunder “vestita” per la salita ha fatto tribolare per tutto il weekend a causa di problemi di gioventù. La macchina comunque ha dimostrato di aver un grande potenziale, nell’unica salita effettuata il buon riscontro cronometrico, primo di classe, è stato il dato da cui partire per sviluppare macchina e assetto in occasione di impegni futuri.

Il margine dove lavorare c’è e la Thunder può veramente fare bene e potrà fare bene nella sua categoria. Per Mirko adesso è il momento di girare pagina e guardare al weekend del 2-4 Luglio per l’appuntamento toscano del Mugello, valido per il quarto round stagionale.

Mirko Zanardini: Non è stato il risultato che speravo, in pratica abbiamo fatto solamente una salita. Ci sono stati problemi di gioventù che ci hanno rallentato per tutto il weekend. Nell’unica prova che ho effettuato, il potenziale della macchina si è visto, soprattutto con il cronometro alla mano. La Thunder ha tutte le carte in regola per dire la sua in questa categoria. A questo punto, con i dati raccolti, sarà compito della famiglia Bellarosa apportare le dovute modifiche. Sicuramente io ci riproverò l’anno prossimo.
Giovanni Bellarosa Team Principal Wolf Racing Cars: È stato un fine settimana dove ci è capitato di tutto, non abbiamo potuto completare nessuna delle due salite di prova e senza prendere il via della prima gara. Nella seconda gara Mirko, ha ottenuto il tempo di 4’05”, primo tra le 1000cc e 1150cc con ampio margine. Considerando che per Mirko era il primo passaggio, abbiamo avuto la conferma che la nuova Thunder ha il potenziale di scendere sotto i quattro minuti.

C.I.S.P. Pergusa - Round 2

Buona prestazione per Mirko Zanardini nel Campionato Italiano Sport Prototipi a Pergusa

 Buono il rientro di Mirko Zanardini nel Campionato Italiano Prototipi che dopo diversi anni è tornato sul tracciato siciliano di Pergusa. Per Mirko è stata l’occasione di risalire dopo molto tempo. Come sempre l’approccio è stato molto professionale, iniziando per gradi il suo ritorno al volante, della Wolf GB08 Thunder. Sotto un sole primaverile, Mirko è sceso in pista per la prima sessione di prove libere, cogliendo un incoraggiante ottavo posto. Nella seconda, si è migliorato, abbassando il suo tempo personale, lavorando sull’assetto della sua Wolf insieme al Team. Le prestazioni sono andate in crescendo, infatti nelle qualifiche ha strappato il sesto tempo. Gara 1 sfortunata, un contatto in partenza lo ha messo subito fuorigioco, senza possibilità di riprendere la gara. Gara due molto complicata e ricca di colpi di scena e contatti. Mirko per non aver praticamente gareggiato in gara 1 è dovuto partire in ultima posizione è riuscito ad evitare i problemi e risalire diverse posizioni, ma la gara è stata caratterizzata da una Safety Car e una bandiera rossa che ha chiuso la gara in anticipo. Alla fine è arrivato il piazzamento nella Top 10 che fa bene sperare per il resto della stagione. Il terzo Round stagionale sarà di scena al Marco Simoncelli di Misano Adriatico nel weekend del 4-6 Giugno.

Mirko Zanardini : E’ stato bello ritornare al volante e rimettersi in bagarre. Anche in questa stagione la concorrenza è molto agguerrita. Il mio è stato un approccio per gradi, era da tempo che non risalivo in macchina, poi le cose sono venute da se. Sono abbastanza soddisfatto, anche se non completamente. Peccato per il contatto di Gara 1 dove sono stato messo fuorigioco da subito, senza nemmeno completare un giro. In gara è andata meglio, mi sentivo più a mio agio. Entrare in TOP 10 è stato gratificante, ma a Misano voglio sicuramente essere più avanti.